IL MANAGER PER LA SALUBRITÀ DEGLI AMBIENTI -PROFESSIONE CERTIFICATA E RICONOSCIUTA

Master Progress mette a disposizione il servizio della figura del Manager per la salubrità degli ambienti (MSA).

Maddalena Piscopo, ideatrice e fondatrice del gruppo Master Progress è una professionista con esperienza e competenza in ambito sicurezza igienico-ambientale, ha scelto di certificare la sua professione in qualità di Manager per la Salubrità degli Ambienti, perché avere una competenza riconoscibile e tangibile, unitamente ad una operatività di 30 anni nel settore, permette di mettere a disposizione degli albergatori:
capacità, conoscenza, professionalità, e rispondere all’esigenza dei clienti hotel e figure professionali virtuose che desiderano sviluppare la “cultura” del servizio di prevenzione. Tale servizio si occupa delle contaminazioni di origine biologica, chimica e fisica, in una logica di integrazione tra attività tecniche finalizzate alla salubrità degli ambienti (es. pulizia delle superfici, dell’aria e dell’acqua) e comportamenti finalizzati alla prevenzione ed al contenimento, nel tempo, dei rischi attraverso il nuovo servizio di certificazione Kiwa Italia secondo lo standard ST SAL-AMB: “Servizio Integrato di prevenzione dalle contaminazioni di orignie biologica, chimica e fisica finalizzato alla SALUBRITA’ DEGLI AMBIENTI APERTI AL PUBBLICO”

Percorso che rappresenta uno strumento di estrema contemporaneità, disegnando un nuovo standard di lavoro e di sicurezza in ambito dell’accoglienza futura.

“La certificazione della professione riconosciuta da Kiwa Italia attraverso la verifica delle capacità, conoscenze tecniche e manageriali del MSA permette di:

  • scegliere il Manager certificato con fiducia e credibilità garantendo la professionalità, conoscenza e valore etico del suo agire.
  • poter gioire dei massimi risultati, del riconoscimento e del raggiungimento degli obiettivi contraddistinguendosi per qualità, metodo e sicurezza.
  • divulgare il nuovo concetto di “accoglienza salubre” che rappresenterà il nuovo modo di far cultura, in una visione collettiva, dove la responsabilità individuale verso l’ambiente, se stessi e gli altri, rappresenta la vera chiave di svolta che si concentra nel rispetto e nel valore”.

Il Manager della Salubrità Ambientale è:

  1. una figura chiave in grado di soddisfare la domanda di tutte le strutture ricettive che vedono l’integrazione tra sicurezza, salute, ambiente e prevenzione delle contaminazioni come la modalità più efficace per perseguire una nuova normalità basata sulla sicurezza certa e verificata. Opera in organizzazioni, sia pubbliche che private.
  2. il presupposto per ottenere la certificazione delle Organizzazioni che intendano certificarsi secondo lo schema ST-SALAMB.

L’albergo, come luogo sicuro e felice, deve garantire la serenità, fornire un prodotto e un servizio in grado di soddisfare un nuovo bisogno, dove tutte le figure interne vengano coordinate nel processo produttivo e siano in grado di manifestare e comunicare con certezza il rispetto delle norme e delle azioni intraprese dall’azienda.

Soddisfare questo nuovo bisogno rappresenta un valore aggiunto che l’ospite percepisce e che si traduce in un rapporto di fiducia che si deve creare ben prima di entrare in hotel!

Il Manager della salubrità accompagna l’albergatore ad agire in tal senso perseguendo:

  • la conformità legislativa
  • le più idonee strategie aziendali
  • le esigenze degli ospiti e dei lavoratori in una prospettiva di eccellenza e di miglioramento continuo

Competenze:

  • esperienza e competenza in ambito sicurezza igienico-ambientale
  • conoscenza delle principali tecniche di comunicazione e di formazione
  • conoscenza degli strumenti relativi al Marketing e alla comunicazione di impresa
  • conoscenza dello schema di certificazione standard di salubrità ambientale
  • conoscenza degli strumenti tecnici di audit gestione, applicazione della normativa di riferimento

Attività:
Svolge un’ampia gamma di attività aventi natura trasversale rispetto agli altri processi aziendali:

  • contribuisce alla gestione e alla verifica di processi, sistemi e procedure, necessarie a garantire il massimo livello qualitativo fissato dagli standard nazionali e internazionali di riferimento
  • coordina trasversalmente i soggetti coinvolti in tali attività, al fine di garantire il raggiungimento, il rispetto, nonché il mantenimento dei requisiti specifici
  • supporta l’organizzazione nelle fasi di individuazione e valutazione dei rischi degli ambienti e di attuazione operativa delle misure di prevenzione e protezione dai rischi di contaminazione degli ambienti, coerentemente con le normative vigenti e con gli Standard qualitativi della Salubrità degli Ambienti
  • realizza il Piano per la Salubrità Ambientale in linea con gli standard nazionali e gli standard internazionali di riferimento
  • collabora con altre funzioni interne e/o esterne all’identificazione dei ruoli, dei compiti e delle responsabilità organizzative, individuando le competenze relative ai diversi ruoli, promuovendo l’allineamento delle loro competenze
  • forma il personale interessato per il mantenimento degli standard di qualità
  • predispone gli strumenti comunicativi che la direzione può adottare per la realizzazione del piano di comunicazione interno ed esterno
  • effettua e/o coordina il monitoraggio e gli audit periodici relativi al rispetto dei modelli di qualità previsti dallo standard di salubrità ambientale aggiorna sui nuovi adempimenti normativi richiesti per il mantenimento della Certificazione (per le aziende che l’hanno richiesta ed ottenuta)

L’MSA, dunque, ricopre un’importanza strategica e di coordinamento di tutte le figure coinvolte che già applicano le regole base della sicurezza, implementando quelle attività quotidiane cicliche periodiche che devono essere fatte per garantire sia ai clienti che ai dipendenti di vivere l’ambiente in massima sicurezza, igiene e salubrità a vantaggio di:

  • un clima aziendale migliore
  • una soddisfazione maggiore dell’ospite
  • una istintiva pubblicizzazione fatta dal passaparola, che identificherà l’hotel come evoluto-attento e responsabile

“L’emergenza sanitaria dovuta al diffondersi del coronavirus SARS-2 (Covid-19), ha reso indispensabile garantire:

  • la sicurezza igienico-sanitaria
  • la salubrità degli ambienti

È nata l’esigenza da parte delle strutture ricettive di saper gestire l’assetto post emergenziale,
questo perché dal punto di vista del mercato turistico ciò che, in passato, veniva ritenuto ovvio e normale (come l’igiene e la pulizia degli ambienti semplicemente puliti), oggi non può essere dato per sottointeso perché si è alzata la soglia di attenzione e il focus da parte dell’ospite che sta cercando luoghi capaci di essere degni della totale fiducia e dove si sta bene in senso totalitario e dove si sceglie la vera igiene al posto della pulizia.
Esiste quindi l’esigenza di concentrarci di più sul comunicare, sul fare, sull’applicare dei metodi operativi e di controllo idonei che permettano di far capire all’ospite -fruitore del servizio- questa nuova realtà, che da sottintesa deve diventare manifesta in termini di conoscenza, competenza e responsabilità sociale, e andare oltre alla semplice introduzione del piano di azione inserito in un sito.

Non è più possibile che oggi un hotel che rende servizio alla persona, non risponda in modo “certo/certificato” al sapere della comunità, che conosce il virus ed i modi per contenerlo, sa cosa è, come funziona e cosa pretendere”
Maddalena Piscopo

PARLA CON LA NOSTRA ESPERTA IN SALUBRITÀ DEGLI AMBIENTI: PUÒ AIUTARTI!

    Nome e cognome (richiesti)

    La tua Email (richiesta)

    Il tuo numero di telefono

    Il tuo messaggio